Edv Cafe

  • 04:37:39 pm on marzo 12, 2008 | 9
    Tag:, ,

    Oggi mentre gli studenti stavano facendo il compito in classe di matematica un cellulare si è messo improvvisamente a squillare. Il padrone del suddetto oggetto si è prontamente scusato di averlo lasciato acceso e lo ha spento ma questo fatto mi ha fatto capire ancora una volta che la battaglia contro i telefoni cellulari accesi in classe è una battaglia persa. Nonostante le circolari ministeriali, le raccomandazioni e i sequestri degli apparecchi, i cellulari rimangono accesi. Silenziosi ma accesi, nelle tasche o sotto il banco ma accesi, pronti per ricevere gli sms che amici, compagni e, anche, genitori inviano loro anche in orario scolastico.

    Possibile che i giovani d’oggi non riescano a farne a meno anche solo per un’ora? che cosa ne pensate? anche per voi è così?

    Annunci
     

Comments

  • Luca 16:0 on 12 marzo 2008 | # | Rispondi

    Io personalmente non uso molto il cellulare.
    Però ti dico una cosa, cara prof 🙂
    Quando ero in prima superiore avevo una prof fissata coi cellulari e la tecnologia, e prima di ogni versione di latino ci faceva depositare tutto. Per un anno intero ho fatto copiare tutte le versioni a un mio amico, sai come? Allungandogli la mia brutta dopo che l’avevo ricopiata. I vecchi rimedi…
    Io lo tenevo spento di solito, ma mi rendo conto che il 99.9% lo usa tranquillamente.

  • fraaaaaaaa 19:0 on 12 marzo 2008 | # | Rispondi

    ehm…nn penso di essere la più adatta a rispondere a questa domanda,ma lo farò uguale…io ora nn lo uso tantissimo,ma prima,quando ancora andavo a scuola era sempre con me come dicevano i miei prof era una protesi alla meno…una volta,ora di lettere la prof mi fa una domanda e io risp “UN ATTIMO PRIMA RISP AL MESSAGGIO” ora cmq mi rendo conto che nn è una bella cosa…

  • euclide 15:0 on 13 marzo 2008 | # | Rispondi

    @luca: anche la mia collega di latino fa depositare tutto anche perchè basta digitare l’inizio della versione per ricevere tutta la traduzione. Io sarei più cattiva: cambierei l’inizio con quello di un’altra versione per prenderli in castagna. Comunque matematica non si può copiare con il telefonino e i miei compiti sono abbastanza lunghi, non c’è tempo per farlo.

    @fraaaa: se fosse successo a me ti avrei sequestrato il cellulare e l’avrei usato per fare una telefonata intercontinentale

  • fraaaaaaaa 21:0 on 13 marzo 2008 | # | Rispondi

    😦 no dai euclide…ci siam passati tutti tra i banchi di scuola

  • Chardonnay 19:0 on 15 marzo 2008 | # | Rispondi

    il sadismo di certi professori è congenito 😀 personalmente credo che i professori dovrebbero addattarsi alle nuove condizione sfruttandole, è insensato pretendere, proibire, un fatto che già esiste, ma se si ha scelto una certa professione…

  • euclide 12:0 on 16 marzo 2008 | # | Rispondi

    @chardonnay: sul sadismo probabilmente hai ragione. Sui cellulari, come ho detto, anche secondo me proibirli è una battaglia persa e inutile, però sto combattendo una battaglia perchè se ne faccia un uso ragionevole e nell’ambito della buona educazione.

  • Chardonnay 22:0 on 18 marzo 2008 | # | Rispondi

    guarda euclide, so che certi ragazzi hanno dei problemi molto grandi… ti dirò che è tornato l’uso di eroina, specialmente fumata, tra i molto giovani. Come educatore mi preoccuperei di questa ondata, ho sentito certe storie che la mancanza di rispetto per l’abuso di cellulare passa in secondo piano.

  • euclide 13:0 on 19 marzo 2008 | # | Rispondi

    @chardonnay: oltre all’uso di eroina c’è l’abuso di alcool con la sbronza da coma etilico del sabato sera e altre amenità….sono tutti problemi di educazione alla salute e rispetto di se e degli altri che la scuola può contribuire solo in parte a combattere. Ci vogliono anche la famiglia e la televisione, che per molti di loro è l’unico modello educativo a cui fare riferimento.

  • Chardonnay 19:0 on 21 marzo 2008 | # | Rispondi

    hai ragione, ma come spesso accade, è sempre una scarica barile. i genitori danno la colpa agli insegnanti e alla tv, gli insegnanti ai genitori e ai media. i media ai genitori e agli insegnanti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: