Edv Cafe

  • 12:40:45 pm on febbraio 8, 2008 | 6
    Tag:, , , , ,

    Indovina il titolo:

    “Il bambino era inchiodato alla porta come un uccello del malaugurio. I suoi occhi plenilunio erano quelli di una civetta.

    Loro erano sette e salivano le scale quattro a quattro. Naturalmente ignoravano che questa volta gli avevano inchiodato un moccioso alla porta. Pensavano di avere già visto tutto e quindi correvano verso la sorpresa. Ancora due piani e un piccolo Gesù di sei o sette anni avrebbe sbarrato loro la strada. Un bimbo-dio inchiodato vivo a una porta. Chi può immaginare una cosa simile?”

     

Comments

  • euclide 12:0 on 8 febbraio 2008 | # | Rispondi

    @Alessia: la dimensione dei caratteri va bene?

  • Luca 12:0 on 8 febbraio 2008 | # | Rispondi

    Signor Malaussene, di Pennac.

  • Alessia Tendallegra 12:0 on 8 febbraio 2008 | # | Rispondi

    @Euclide: è assolutamente perfetto.
    Ti ringrazio.

  • edv cafe 14:0 on 8 febbraio 2008 | # | Rispondi

    di cosa parla questo libro?

  • euclide 11:0 on 9 febbraio 2008 | # | Rispondi

    Bene, un bollino per il viaggio a Lourdes anche a Luca.

    “Signor Malaussène” (1995) di Daniel Pennac conclude la tetralogia che ha per protagonisti Benjamin Malaussene, di professione capro espiatorio, e la sua tribù. Gli altri titolo sono “Il paradiso degli orchi”, “La fata carabina” e “La prosivendola”. Una epopea a mio parere imperdibile

  • edv cafe 12:0 on 9 febbraio 2008 | # | Rispondi

    @euclide: mi informerò allora!😉


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: